Spacca testa a 22enne per rapina, preso

Lei riporta frattura a teca cranica ma condizioni non gravi

E' ancora all'ospedale San Raffaele di Milano, non rischia la vita ma la sua prognosi resta riservata. La ragazza di 22 anni che sabato sera è stata aggredita su un treno nella tratta Treviglio-Milano ha rischiato di essere uccisa per un cellulare e 15 euro. E' il bottino del romeno di 32 anni sospettato di averla colpita brutalmente con un martello frangivetro recuperato in una carrozza.

L'uomo è in stato di fermo per tentato omicidio, lesioni gravi e rapina, domani si svolgerà l'udienza di convalida nel tribunale di Milano. Dice di essere innocente, di non essersi mai mosso dalla palazzina disabitata dove è stato arrestato, ma le telecamere di sorveglianza della stazione di Treviglio (Bergamo) lo hanno immortalato mentre saliva a bordo del treno dell'aggressione. Erano circa le 21 di sabato scorso. La ragazza, originaria di Bergamo, ha preso il treno in direzione di Milano e si è seduta in un vagone vuoto. Poco prima di arrivare alla stazione di Cassano d'Adda un uomo l'ha sorpresa alle spalle mentre era seduta, l'ha colpita ripetutamente alla testa col martello così forte da spaccarle la teca cranica. La 22enne ha comunque provato a reagire, come dimostrano le fratture alle dita di una mano rimediate nel tentativo di proteggersi. Ma è stato inutile, l'aggressore è riuscito a prenderle la borsa ed è sceso dal treno appena si è fermato alla stazione di Cassano, lasciando l'arma su un seggiolino sporco di sangue.

La vittima dell'aggressione si è trascinata all'esterno ed è riuscita ad avvertire il capotreno, che a sua volta ha chiamato ambulanza e i carabinieri della stazione locale. Nonostante i traumi devastanti, la giovane non ha mai perso conoscenza ed è riuscita a fornire elementi importanti per l'identificazione del sospettato. I militari di Cassano hanno subito individuato una palazzina abbandonata per lavori in corso all'interno dell'area della stazione e si sono diretti lì alla ricerca di un uomo con un pantalone scuro con le toppe e un cappellino giallo. Lungo il percorso hanno trovato tracce della rapina, la borsa e i documenti. Il romeno era nell'edificio dismesso, il cappello invece si trovava a qualche metro di distanza impigliato tra i rovi vicino al fiume Adda. Ha detto di essere completamente estraneo, di non essersi mosso da lì, eppure le telecamere lo hanno filmato mentre saliva alla stazione di Treviglio e prima di arrivare a quella di Cassano non ci sono fermate intermedie. Il 32enne ha precedenti per reati violenti e nel 2015 era già stato accompagnato alla frontiera in esecuzione di un ordine di espulsione dall'Italia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Gianandrea Bonometti - Clinica Veterinaria S.Polo

«Puppy class»: alla Clinica Veterinaria San Polo di Brescia la scuola dei cani

Incontri di socializzazioni tra cuccioli tra i 2 e 5 mesi di vita durante i quali i proprietari imparano le basi dell’educazione e della comunicazione tra cani


Matteo Senatore - Da Giovanni

«Da Giovanni» alla riscoperta dei sapori del Mar Mediterraneo

Da 40 anni pizza e pesce fresco tutti i giorni hanno reso il ristorante di Gorlago, in provincia di Bergamo, un «must» per chi cerca sapori di mare autentici e una cucina di qualità e tradizione


Gregorio Zanni - La bottega del fiore

La Bottega del Fiore: composizioni floreali pronte in giornata

Passione, esperienza e tempestività nel negozio di fiori e piante di Solto Collina, in provincia di Bergamo, specializzato in servizi per ogni esigenza e in addobbi personalizzati per funerali, matrimoni e cerimonie


Mauro Locatelli - fotografo

Foto Mauro, la fotografia «Newborn» per accompagnare la nascita di un figlio

Scattare fotografie ai neonati nei primi quindici giorni di vita è la nuova tendenza del momento come spiega Mauro Locatelli, fotografo di Bergamo specializzato in vari ambiti della fotografia, dai matrimoni ai ritratti fino alla «Newborn Photography»


Marco Dolce - Assaporito

Assaporito fa il bis: in arrivo un nuovo negozio a Verona

Nella città veneta aprirà il punto vendita che unisce gastronomia e caffetteria e pizza, specializzato in prodotti tipici «made in Sud» ed eccellenze della Campania, dalla mozzarella di bufala al pane di San Sebastiano


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa