Insultò carabiniere, processo a Sgarbi

La lite davanti a un ingresso di Expo

(ANSA) - MILANO, 17 MAR - Un acceso diverbio davanti ad uno degli ingressi dell'Expo di Milano, lo scorso 22 maggio, è costato al critico d'arte Vittorio Sgarbi un processo per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, aperto oggi davanti alla quarta sezione penale del Tribunale di Milano. Insieme all' ex deputato, è imputato anche il suo autista Nicola Mascellani per la sola accusa di resistenza a pubblico ufficiale.
    Secondo la ricostruzione del pm Elio Ramondini, titolare di questo procedimento, Sgarbi e l'autista sarebbero arrivati in macchina "in contromano" e senza l'accredito davanti all' ingresso 'cargo 6' della grande area espositiva. "Sei un fascista, non fate un c.... e state interrompendo un pubblico servizio, ci vedremo in Tribunale, siete due cogl....", avrebbe detto Sgarbi. Poi avrebbe forzato il blocco costringendo il militare a spostarsi per non essere investito.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati


null

Elettra Impianti: tecnologia a tutto tondo per abitazioni e ambienti di lavoro

Giordano Cattaneo: i nostri plus? competenza ultra ventennale e rapidità del nostro servizio di assistenza.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa