Bullismo, indagine fra studenti

Per la maggior parte i responsabili di abusi sono gli estranei

(ANSA) - MILANO, 15 MAR - Dai 670 questionari distribuiti in alcune scuole milanesi (medie inferiori e superiori) è emerso che i responsabili degli abusi maggiormente indicati dai ragazzi sono gli estranei, al secondo posto i coetanei (per quanto riguarda le inferiori) e i familiari (per le superiori). L'età più a rischio è considerata quella dai 9 ai 13 anni, mentre, fra le categorie di abusi, la violenza sessuale detiene il primo posto seguita, al secondo posto, dal bullismo. Se ne é parlato oggi a Palazzo Lombardia, in un incontro con docenti e alunni.
    Presenti, fra gli altri, l'assessore regionale per l'inclusione sociale, Giulio Gallera e l'avvocato Anna Maria Cipolla coordinatore per i Lions del comitato per la lotta all'abuso sui minori. Proprio l'associazione ha realizzato l'indagine sul tema della percezione che i minori hanno degli abusi. "Indignarsi perché un compagno viene deriso per un difetto fisico o mentale o perché è oggetto di abusi o violenze - ha sottolineato Gallera - è un dovere per tutti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Andrea Spagnolo - Il Centro movimento e benessere

My Wellness, quando la palestra è 2.0

Al Centro Movimento e Benessere di Darfo Boario Terme, un’app gratuita per controllare la propria scheda di allenamento, ripassare gli esercizi, condividere sui social i risultatie sfidare altri utenti


C.R.M. Utensili speciali

CRM Utensili Speciali raddoppia la sede

Un investimento di oltre 1500 mq per ottimizzare la capacità produttiva dell'azienda di Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo, specializzata nella progettazione e produzione di utensili speciali a profilo per torni plurimandrino


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa