Droga nei succhi di frutta dei bambini

Madre e figlia arrestate dai carabinieri nel Milanese

(ANSA) - CASSANO D'ADDA (MILANO), 13 MAR - Avevano occultato 20 involucri di cocaina purissima in quattro confezioni di succo di frutta: per questo motivo madre e figlia sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Cassano d'Adda (Milano) per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Le due donne, italiane e rispettivamente di 50 e 28 anni, viaggiavano in auto in compagnia dei bambini della giovane, dirette a Genova. Quando sono state fermate, entrambe hanno mostrato un atteggiamento particolarmente nervoso, insospettendo i militari, che quindi hanno perquisito il veicolo. Tra le valigie trasportate c'era anche un frigorifero portatile, all'interno del quale trovavano posto quattro confezioni di succo di frutta.
    Immersi nel liquido sono stati rinvenuti 20 involucri ben sigillati e avvolti in palloncini di plastica. Dalle analisi è risultato trattarsi di cocaina purissima, per un peso complessivo di oltre 2,5 chilogrammi, che sulle piazze dello spaccio avrebbe fruttato diverse centinaia di migliaia di euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati



Damiano Marzocchini

Acque reflue, quando lo smaltimento è a norma di legge

I sistemi completi formati da stazioni di sollevamento, pompe, quadri elettrici e valvole della Orma Sas di Grassobbio, in provincia di Bergamo, sono la soluzione ideale per il corretto smaltimento dei liquami in ambito civile e industriale


Gianandrea Bonometti - Clinica Veterinaria S.Polo

«Puppy class»: alla Clinica Veterinaria San Polo di Brescia la scuola dei cani

Incontri di socializzazioni tra cuccioli tra i 2 e 5 mesi di vita durante i quali i proprietari imparano le basi dell’educazione e della comunicazione tra cani


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa