Confessa molestatore parco Milano

In interrogatorio garanzia davanti gip ammette responsabilità

(ANSA) - MILANO, 11 MAR - Ha confessato il medico milanese arrestato due giorni fa con l'accusa di essere il "molestatore seriale" del Parco Lambro, zona nord-est del capoluogo lombardo, perché avrebbe aggredito, palpeggiandole e in un paio di casi cercando di trascinarle in mezzo ai cespugli, sette donne intente a fare jogging. L'uomo, da quanto si è saputo, infatti, ha ammesso le sue responsabilità per i fatti contestati dalla Procura nell' interrogatorio di garanzia davanti al gip di Milano Alfonsa Ferraro nel carcere milanese di San Vittore. Secondo le indagini coordinate dal procuratore facente funzione di Milano Pietro Forno e dal pm Cristiana Roveda, il medico, 44 anni e a contratto in due ospedali milanesi, avrebbe aggredito sempre le sue 'prede' da dietro per poi palpeggiarle e in un'occasione avrebbe anche cercato di trascinare una runner in una zona con alberi e cespugli. Una delle vittime, tra l'altro, è stata molestata per tre volte in giorni diversi nel parco.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati



Damiano Marzocchini

Acque reflue, quando lo smaltimento è a norma di legge

I sistemi completi formati da stazioni di sollevamento, pompe, quadri elettrici e valvole della Orma Sas di Grassobbio, in provincia di Bergamo, sono la soluzione ideale per il corretto smaltimento dei liquami in ambito civile e industriale


Gianandrea Bonometti - Clinica Veterinaria S.Polo

«Puppy class»: alla Clinica Veterinaria San Polo di Brescia la scuola dei cani

Incontri di socializzazioni tra cuccioli tra i 2 e 5 mesi di vita durante i quali i proprietari imparano le basi dell’educazione e della comunicazione tra cani


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa