Morto l'uomo che disegnò Cicciobello

Silvestro Bellini si ispirò al volto di un neonato bergamasco

(ANSA) - BERGAMO, 8 MAR - Il 'papà' di uno dei bambolotti più celebri e amati dai bambini di tutto il mondo, il 'Cicciobello' che riproduce un neonato a grandezza naturale, è morto a 87 anni all'ospedale Gavazzeni di Bergamo. Silvestro Bellini, originario di Adrara San Martino (Bergamo), abitava a Sarnico (Bergamo) e, assunto come modellatore alla 'Sebino' di Cologne (Brescia), nel 1962 fu il primo a disegnare la bambola poi divenuta nota in tutto il mondo. "Mi ispirai al volto di un neonato bergamasco", aveva raccontato tempo fa al quotidiano L'Eco di Bergamo, che oggi riporta la notizia della sua scomparsa. Bellini si era formato all'Accademia Carrara di Bergamo e aveva lavorato come artista disegnatore anche negli Stati Uniti e in Austria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati



Damiano Marzocchini

Acque reflue, quando lo smaltimento è a norma di legge

I sistemi completi formati da stazioni di sollevamento, pompe, quadri elettrici e valvole della Orma Sas di Grassobbio, in provincia di Bergamo, sono la soluzione ideale per il corretto smaltimento dei liquami in ambito civile e industriale


Gianandrea Bonometti - Clinica Veterinaria S.Polo

«Puppy class»: alla Clinica Veterinaria San Polo di Brescia la scuola dei cani

Incontri di socializzazioni tra cuccioli tra i 2 e 5 mesi di vita durante i quali i proprietari imparano le basi dell’educazione e della comunicazione tra cani


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa