Amianto Scala: chiuse indagini ex sindaci

Per Borghini, Formentini, Pillitteri, Tognoli, ex sovrintendente

(ANSA) - MILANO, 23 FEB - I pm di Milano Maurizio Ascione e Nicola Balice hanno chiuso l'inchiesta, in vista della richiesta di rinvio a giudizio, per le morti dovute all'amianto di 7 dipendenti della Scala nei confronti di 11 persone tra cui quattro ex sindaci: Carlo Tognoli, Paolo Pillitteri, Giampiero Borghini e Marco Formentini, oltre l'ex sovrintendente Carlo Fontana. Le accuse sono omicidio colposo e lesioni colpose gravi, in quanto gli inquirenti hanno accertato che oltre a quelli deceduti per mesotelioma pleurico o tumore ai polmoni, altri tre lavoratori, tra cui un pianista, attualmente sono ammalati. Le contestazioni partono dal 1986. Gli ex sindaci sono sotto indagine in qualità di presidenti del Cda dell'Ente e quindi, come proprietari, avrebbero avuto una serie di poteri tra cui quello di vigilanza sulla tutela ambientale e sono indagati in concorso con Fontana, con due ex direttori dell'allestimento scenico, con l'ex direttore tecnico, l'ex capo dell'ufficio tecnico, e altre due persone.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Tecnoberg Sheets Stefano Giudici

Tecnoberg Sheets: lamiere e sistemi “Linea Vita” per tetti

Qualità delle materie prime, progettazione su misura, rispetto delle tempistiche di produzione e consegna diretta sul cantiere dei semilavorati per abitazioni e capannoni industriali.


null

Duesse Coperture, i professionisti dello smaltimento amianto

Duesse Coperture, i professionisti dello smaltimento amianto


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa