Delitto Macchi: madre Lidia, spero che emergerà la verità

La donna assiste in aula a Varese alle audizioni dei testimoni

(ANSA) - MILANO, 15 FEB - "Spero che emergerà la verità": lo ha detto Paola Bettoni, la madre della studentessa Lidia Macchi uccisa nel gennaio 1987, in una pausa dell'udienza davanti al gip di Varese durante la quale sono ascoltati con la formula dell'incidente probatorio sei testimoni 'chiave' dell'inchiesta, che nelle scorse settimane ha avuto una svolta con l'arresto di Stefano Binda, accusato di aver ucciso la ragazza. La donna, assistita dall'avvocato Daniele Pizzi, in qualità di parte offesa nel procedimento ha deciso di assistere all'udienza che si sta svolgendo a porte chiuse. E' presente in aula anche Stefano Binda. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Mauro D'Adda - Impresa funebre D'Adda

Musica per il funerale: collaborazione tra l’Impresa Funebre D’Adda e il maestro Paolo Oreni

L’impresa di Treviglio guidata da Mauro D’Adda può contare sul talento dell’organista di fama internazionale per valorizzare l’accompagnamento della cerimonia religiosa


Dott. Mario Mariotti - Studio Mariotti

Allo Studio Mariotti la cellulite si cura con la carbossiterapia

Mario Mariotti, direttore scientifico dello studio di Cremona, è stato tra i primi a utilizzare questa tecnica non invasiva che utilizza l'anidride carbonica per combattere gli inestetismi cutanei


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa