Sesso con minori, Fumagalli torna Italia

Presentatore programmi hard si trova all'estero

 "Il mio assistito è a conoscenza dell'inchiesta che lo riguarda e la sua volontà è quella di tornare in Italia e chiarire la sua posizione". Lo ha dichiarato all'Ansa l'avvocato Benedetto Bonomo, legale di Corrado Fumagalli, il noto presentatore di trasmissioni hot su canali privati lombardi, raggiunto da ordinanza di custodia cautelare nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Brescia sulla prostituzione minorile, ma irraggiungibile. "Non è scappato, è all'estero da prima che venisse notificata l'ordinanza" ha assicurato l'avvocato di Fumagalli. "E' una vicenda che vogliamo capire, ma che appare più grande rispetto a quanto già emerso". Fumagalli veniva indicato dai ragazzini che lo frequentavano, giovani di 15,16 e 17 anni, come il "gay famoso che paga bene" o "l'acceso tifoso dell'Inter".
    Stando alle carte dell'inchiesta il presentatore tv, oggi in Brasile per il Carnevale, per ogni prestazione pagava 50 euro e ad un 16enne avrebbe anche regalato un telefono cellulare per gli scambi di sms.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa