Chanel arriva in Galleria a Milano

Subentra con un canone annuale raddoppiato

(ANSA) - MILANO, 5 FEB - Chanel arriva in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano. La Giunta ha infatti approvato l'ingresso della società negli spazi ora in concessione a Viganò, alle previste condizioni dei subentri: Chanel corrisponderà al Comune il doppio del canone attuale e che la durata del contratto non venga in alcun modo prolungata, lasciando quindi all'Amministrazione la possibilità di mettere a bando i locali una volta scaduto i contratto.
    Gli spazi che passeranno da Viganò a Chanel - spiega Palazzo Marino - hanno una metratura complessiva di circa 120 metri quadri, disposti su piano terra, soppalco e ammezzato. La convenzione intestata alla società Viganò scadrà nel giugno 2020 e prevede il versamento di un canone annuo pari a circa 129.300 euro, per effetto dello sconto del 10% riconosciuto alle Botteghe storiche. La nuova convenzione che sarà sottoscritta da Chanel avrà la stessa scadenza e un canone annuo di oltre 314mila euro (ovvero il doppio dell'attuale, senza lo sconto del 10%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Tecnoberg Sheets Stefano Giudici

Tecnoberg Sheets: lamiere e sistemi “Linea Vita” per tetti

Qualità delle materie prime, progettazione su misura, rispetto delle tempistiche di produzione e consegna diretta sul cantiere dei semilavorati per abitazioni e capannoni industriali.


null

Duesse Coperture, i professionisti dello smaltimento amianto

Duesse Coperture, i professionisti dello smaltimento amianto



Luca Boniforti - Boniforti Impianti

Boniforti Impianti, l’impiantistica «made in Italy» sbarca sui mercati esteri

È pronta ad affacciarsi anche sui mercati europei l’azienda di Bergamo specializzata nell’ideazione, installazione e manutenzione di impianti per il settore civile, terziario e industriale


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa