• Uccide la moglie a coltellate a Brescia e si schianta in autostrada contromano sull'A4

Uccide la moglie a coltellate a Brescia e si schianta in autostrada contromano sull'A4

"Ho ucciso Marinella e adesso vado ad ammazzarmi". Ha scelto il cognato, con una telefonata drammatica, per comunicare cosa aveva compiuto, l'omicidio della moglie quasi decapitata in casa a Brescia, e quanto avrebbe fatto poco dopo. Il suo suicidio. E non ha cambiato idea. Paolo Piraccini, 56 anni, ieri sera poco dopo le 22.30 ha litigato con la consorte e l'ha brutalmente aggredita con un coltello sgozzandola, poi ha preso l'auto e ha imboccato contromano il casello autostradale di Ospitaletto, ha 'puntato' un Tir e vi si è schiantato contro, morendo sul colpo.

I carabinieri lo stavano cercando dopo essere stati avvertiti dal cognato dell'uomo che aveva raccolto la confessione sotto choc del parente diventato assassino. Quando i militari sono entrati nell'abitazione teatro dell'assassinio, appartamento al primo piano di un lussuoso palazzo in via Cefalonia nella zona cuore della finanza bresciana a pochi passi dal centro città, si sono trovati davanti agli occhi una scena raccapricciante. Marinella Pellegrini, 56 anni, era a terra sul pavimento della cucina. Sgozzata, quasi decapitata con una profonda ferita al collo. Sangue ovunque, ma la casa in ordine. Come se la lite fosse iniziata e drammaticamente finita solo in una stanza. "Abbiamo sentito litigare ieri sera, ma prima non era mai successo", riferiscono i vicini che raccontano di "una coppia tranquilla e molto riservata". "Pensavo che la signora fosse separata", ha spiegato una donna che vive nello stesso palazzo. Ultimamente però Paolo Piraccini e Marinella Pellegrini, che non avevano figli, pare stessero vivendo un momento difficile. All'uomo era stato diagnosticato un tumore ad un braccio e, racconta un cugino della donna uccisa, "era un po' depresso".

L'uomo, nato a Sarnico nella Bergamasca, era stato proprietario di una pizzeria da asporto in provincia di Brescia e da poco aveva aperto un nuovo bar tabaccheria, mentre la moglie lavorava come impiegata a Castegnato, paese bresciano nella zona della Franciacorta. Mai aveva sporto denuncia contro il marito anche se i parenti raccontano che "era successo che lui mettesse le mani addosso a Marinella". Il sostituto procuratore Roberta Amadeo ha disposto l'autopsia sul corpo della donna.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Damiano Marzocchini

Acque reflue, quando lo smaltimento è a norma di legge

I sistemi completi formati da stazioni di sollevamento, pompe, quadri elettrici e valvole della Orma Sas di Grassobbio, in provincia di Bergamo, sono la soluzione ideale per il corretto smaltimento dei liquami in ambito civile e industriale


Gianandrea Bonometti - Clinica Veterinaria S.Polo

«Puppy class»: alla Clinica Veterinaria San Polo di Brescia la scuola dei cani

Incontri di socializzazioni tra cuccioli tra i 2 e 5 mesi di vita durante i quali i proprietari imparano le basi dell’educazione e della comunicazione tra cani


Matteo Senatore - Da Giovanni

«Da Giovanni» alla riscoperta dei sapori del Mar Mediterraneo

Da 40 anni pizza e pesce fresco tutti i giorni hanno reso il ristorante di Gorlago, in provincia di Bergamo, un «must» per chi cerca sapori di mare autentici e una cucina di qualità e tradizione


Gregorio Zanni - La bottega del fiore

La Bottega del Fiore: composizioni floreali pronte in giornata

Passione, esperienza e tempestività nel negozio di fiori e piante di Solto Collina, in provincia di Bergamo, specializzato in servizi per ogni esigenza e in addobbi personalizzati per funerali, matrimoni e cerimonie


Mauro Locatelli - fotografo

Foto Mauro, la fotografia «Newborn» per accompagnare la nascita di un figlio

Scattare fotografie ai neonati nei primi quindici giorni di vita è la nuova tendenza del momento come spiega Mauro Locatelli, fotografo di Bergamo specializzato in vari ambiti della fotografia, dai matrimoni ai ritratti fino alla «Newborn Photography»


Marco Dolce - Assaporito

Assaporito fa il bis: in arrivo un nuovo negozio a Verona

Nella città veneta aprirà il punto vendita che unisce gastronomia e caffetteria e pizza, specializzato in prodotti tipici «made in Sud» ed eccellenze della Campania, dalla mozzarella di bufala al pane di San Sebastiano


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa