Asaps, in aumento vittime pirati strada

146 vittime (+22,7%). Casi positivi alla droga cresciuti del 77%

(ANSA) - FORLI', 27 GEN - La pirateria stradale è sempre più violenta: nel 2015 i morti sono stati 146, contro i 119 dell'anno precedente (+22,7%), e i feriti 1.254 (+2,4%), in 1.087 episodi gravi (+7,7%). Quelli che hanno coinvolto stranieri sono stati il 26,4%, mentre nelle piraterie mortali la percentuale di ubriachi o drogati è stata del 25% e sono aumentati del 77% i casi di persone risultate positive agli stupefacenti. 130 i minori coinvolti (due vittime 'under 14'), 135 gli anziani. Sono dati forniti dall'Osservatorio Asaps, l'Associazione sostenitori della Polstrada.
    I pedoni sono la categoria più colpita dai pirati: 420 eventi, con 76 morti - poco più della metà dei decessi complessivi - e 404 feriti. Sono stati invece 155 quelli che hanno coinvolto ciclisti, con 19 vittime (24 l'anno prima). La geografia della pirateria vede in testa la Lombardia (174 episodi, 16%), seguita da Veneto (122) ed Emilia-Romagna (112).
    Un unico caso in Basilicata, mentre Roma ha collezionato da sola 47 eventi gravi, il 4,3% del totale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati


null

Elettra Impianti: tecnologia a tutto tondo per abitazioni e ambienti di lavoro

Giordano Cattaneo: i nostri plus? competenza ultra ventennale e rapidità del nostro servizio di assistenza.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa