Rischia morte in Naviglio, salvato da ps

Allarme dato alle 5 di mattina,cercato a piedi tra nebbia e gelo

(ANSA) - MILANO, 24 GEN - E' stata una vera e propria 'battuta', tra nebbia e freddo, alla ricerca di un uomo caduto nel Naviglio, quella alle 5 di questa mattina a Milano. Uomo che ha rischiato di morire ma che è stato salvato dalla polizia e poi trasportato in ospedale. A dare l'allarme è stato lo stesso 22enne del Salvador, che con una chiamata brevissima al Numero Unico Europeo d'Emergenza, con voce flebile, ha spiegato di trovarsi nell'acqua gelida di un fossato. Il cellulare del giovane è stato subito localizzato ma non in modo preciso. Gli agenti delle volanti si sono infatti diretti in via Chiesa Rossa angolo via Calzolari e con i Vigili del Fuoco e i volontari delle ambulanze, a piedi, tra la nebbia e le temperature polari e con le torce, hanno cominciato a cercare. Niente da fare, nessuna traccia. Il ragazzo è riuscito a richiamare, sempre per pochi secondi, dicendo di essere in un punto da cui vedeva un semaforo lampeggiare. Gli agenti si sono quindi spostati al Gratosoglio ma lungo il Naviglio e lo hanno ripescato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa