'Lavori per Uber', aggredita da tassisti

Spaccato lunotto auto di cubana di 36 anni a Milano

(ANSA) - MILANO, 19 GEN - Un gruppo di tassisti ha aggredito una donna cubana di 36 anni, a Milano, perché convinti che si trattasse di un'autista di Uber. L'episodio è avvenuto attorno alle 3.30 in viale Alemagna.
    La donna ha raccontato di essere stata bloccata dai tassisti (il numero non è ancora chiaro) e di aver avuto una lite verbale con loro che poi è degenerata quando qualcuno le ha spaccato il lunotto posteriore con un sasso. La cubana non ha riportato ferite, ha chiamato la polizia mentre gli altri sono scappati.
    Agli agenti ha detto di non essere un'autista Uber e infatti non risulta iscritta. Sono in corso indagini per chiarire l' episodio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa