Marie Claire, nuovo sciopero contro

Cdr, rischio scenari inquietanti per libertà stampa

(ANSA) - MILANO, 15 GEN - Nuovo sciopero delle redazioni dei periodici Marie Claire e Marie Claire Maison, lunedì prossimo, "vista la totale chiusura dell'azienda e la sua decisione di procedere nell' 'intenzione al licenziamento' del caporedattore centrale di Marie Claire Alba Solaro nonostante la disponibilità del sindacato a discutere e vagliare ogni possibile via per una soluzione non traumatica della questione". Lo rende noto, questa sera, il Comitato di redazione (Cdr). L'astensione dal lavoro, la terza, è una delle sette giornate di sciopero che l'assemblea ha affidato all'organismo sindacale. "I motivi dello sciopero, oltre alla totale contrarietà nei confronti del licenziamento in questione, riguardano temi più ampi - si legge in una nota - innanzitutto la preoccupazione che il licenziamento individuale per 'giustificato motivo oggettivo' apra scenari inquietanti per la libertà di stampa, rendendo precari e ricattabili tutti i professionisti dell'informazione giornalistica".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Tecnoberg Sheets Stefano Giudici

Tecnoberg Sheets: lamiere e sistemi “Linea Vita” per tetti

Qualità delle materie prime, progettazione su misura, rispetto delle tempistiche di produzione e consegna diretta sul cantiere dei semilavorati per abitazioni e capannoni industriali.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa