'Non sopporto i parenti, torno in cella'

Pregiudicato ai domiciliari va dai carabinieri che lo arrestano

(ANSA) - MONZA, 4 GEN - Un pregiudicato ai domiciliari si è presentato in caserma chiedendo di essere arrestato e di tornare in carcere, perché non sopportava più i parenti con cui conviveva. L'uomo, residente in Brianza, per farsi ammanettare ha minacciato di danneggiare le auto parcheggiate pur di aggravare la sua posizione. Ma non ce n'è stato bisogno perché, essendo uscito di casa, era già di fatto evaso e i carabinieri non hanno potuto fare altro che arrestarlo in flagranza e accompagnarlo in carcere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati



Damiano Marzocchini

Acque reflue, quando lo smaltimento è a norma di legge

I sistemi completi formati da stazioni di sollevamento, pompe, quadri elettrici e valvole della Orma Sas di Grassobbio, in provincia di Bergamo, sono la soluzione ideale per il corretto smaltimento dei liquami in ambito civile e industriale


Gianandrea Bonometti - Clinica Veterinaria S.Polo

«Puppy class»: alla Clinica Veterinaria San Polo di Brescia la scuola dei cani

Incontri di socializzazioni tra cuccioli tra i 2 e 5 mesi di vita durante i quali i proprietari imparano le basi dell’educazione e della comunicazione tra cani


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa