Marie Claire, sciopero e stato agitazione

Contro licenziamento caporedattore, cdr chiede confronto azienda

(ANSA) - MILANO, 4 GEN - Le redazioni di Hmc, il gruppo Hearst che edita il mensile Marie Claire, al secondo giorno di sciopero contro il licenziamento della collega caporedattrice centrale del mensile, Alba Solaro, "chiedono nuovamente che il licenziamento venga immediatamente ritirato" e annunciano la continuazione dello stato di agitazione denunciando "la mancanza di confronto con l'azienda". I giornalisti "considerano inaccettabile la decisione unilaterale" di Hearst e chiedono una soluzione non traumatica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa