Sgomberato campo nomadi a Milano

Allontanati 34 adulti e 24 minori da un'area di 17mila mq

(ANSA) - MILANO, 29 DIC - Gli agenti della Polizia Locale, della Polizia di Stato e i Carabinieri hanno liberato un'area di 17 mila metri quadrati in via Martirano, a Milano, abbandonata al degrado e alle occupazioni abusive almeno dal 2005.
Sono stati allontanati - rende noto il Comune - 34 adulti e 24 minori. Di questi 10, 6 adulti e 3 bambini e un neonato di 3 mesi, hanno accettato ospitalità nel Centro di emergenza sociale e il percorso di accoglienza offerto dal comune.
La Polizia locale - si legge in una nota - continuerà nei prossimi giorni il presidio dell'area per evitare nuove occupazioni prima che via l'area sia messa in definitiva sicurezza e si sia proceduto all'abbattimento di tutte le baracche e all'asportazione di tutti i rifiuti accumulati, lavoro che richiederà qualche settimana. Sarà posta anche una sbarra per impedire l'accesso.
"L'intervento di oggi - ha spiegato Marco Granelli assessore alla Sicurezza e Coesione Sociale - consente di restituire al Parco Sud e alla città un'area estesa e da tempo abbandonata al degrado e all'illegalità. Procediamo con costanza per liberare Milano dalle occupazioni abusive ma anche nell'offrire agli occupanti un'alternativa a condizioni di vita inaccettabili".
All'operazione hanno partecipato anche la Protezione civile, personale del Servizio accoglienza presso i Centri di Emergenza Sociale oltre al Nucleo interventi rapidi (Nuir) del Comune di Milano e Amsa per la pulizia dell'area.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa