Berlusconi, assegno da 1,4 mln al mese a Veronica Lario

Lo ha deciso il tribunale di Monza in sede di divorzio

Un milione e 400 mila euro al mese.     E' questo l'assegno di mantenimento mensile che Silvio Berlusconi dovrà versare a Veronica Lario. E' quanto ha deciso il tribunale di Monza confermando la cifra che il giudice Anna Maria di Oreste aveva indicato durante l'udienza presidenziale della causa di divorzio. Veronica aveva chiesto oltre 3 milioni.
   
Il provvedimento dei giudice della Sezione Famiglia del tribunale di Monza è stato notificato stamane alle parti. Da quanto si è saputo il tribunale ha parametrato l'assegno mensile che percepirà l'ex first lady sul patrimonio di Berlusconi. Il tribunale di Monza a febbraio dell'anno scorso aveva già sciolto il matrimonio tra l'ex premier e la moglie, lasciando aperto il capitolo economico che ora è stato chiuso. Veronica Lario, al secolo Miriam Bartolini, e l'ex capo del Governo avevano cercato di trovare un accordo, ma ogni tentativo è franato compresa la richiesta dell'ex first lady, a titolo di 'buona uscita' di una cifra forfetaria di circa mezzo miliardo di euro. La signora Lario in sede di separazione si era vista riconoscere 3 milioni e mezzo di alimenti e ora il Cavaliere, in sede di divorzio è riuscito ad ottenere un ribasso della cifra di oltre la metà.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa