Giocano a calcio su autostrada Brebemi, video su web

Protesta centri sociali, 'è un'infrastruttura inutile e deserta'

Una partitella a calcio sulla Brebemi, la nuova autostrada Milano-Brescia-Bergamo inaugurata lo scorso luglio. E' la singolare e pericolosa forma di protesta che hanno messo in atto tre ragazzi appartenenti a un centro sociale bergamasco, filmando la loro 'impresa' e caricando il video su youtube, per dimostrare, a loro modo, che la nuova direttrice che collega il capoluogo milanese a quello orobico è un'opera infrastrutturale inutile e rimasta "deserta". Nel video, caricato su youtube nei giorni scorsi, si vedono tre ragazzi con il volto coperto da una maschera di 'Arcimboldo', simbolo di Expo 2015, che dopo essere scesi da un'auto in una piazzola di sosta tirano fuori un pallone e si mettono a giocare lungo le corsie dell'autostrada, mentre non passano auto.

Prima di iniziare a scambiarsi la palla in mezzo all'autostrada con tanto di stop di petto e palleggi, scherzano anche tra loro dicendo davanti a una telecamera che lungo la Brebemi "non funzionano gli autogrill" e "non si può fare benzina", perché "l'autostrada è deserta". Così decidono di approfittarne, a loro modo, per giocare a calcio.

Il video è stato pubblicato su youtube lo scorso 8 ottobre da giovani appartenenti al centro sociale bergamasco 'Pacì Paciana' e legati al movimento 'Expofamale' e dovrebbe essere stato realizzato pochi giorni prima, sabato 4 ottobre, quando gli appartenenti al centro sociale avevano organizzato anche una manifestazione a Bergamo per protestare contro la Brebemi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati


Mauro D'Adda - Impresa funebre D'Adda

Musica per il funerale: collaborazione tra l’Impresa Funebre D’Adda e il maestro Paolo Oreni

L’impresa di Treviglio guidata da Mauro D’Adda può contare sul talento dell’organista di fama internazionale per valorizzare l’accompagnamento della cerimonia religiosa


Dott. Mario Mariotti - Studio Mariotti

Allo Studio Mariotti la cellulite si cura con la carbossiterapia

Mario Mariotti, direttore scientifico dello studio di Cremona, è stato tra i primi a utilizzare questa tecnica non invasiva che utilizza l'anidride carbonica per combattere gli inestetismi cutanei


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa