Oktoberfest Genova coinvolge anche chef

In piazza della Vittoria dal 3 al 20 settembre

(ANSA) - GENOVA, 31 AGO - Per evitare di generare polemiche con le associazioni di categoria, l'organizzazione dell'Oktoberfest di Genova (3-20/9, piazza della Vittoria), unico evento al mondo autorizzato dalle autorità bavarese fuori dalla Germania, quest'anno coinvolge anche un centinaio di associazioni e negozi in città, apre uno spazio per una dozzina di chef genovesi e include in un pacchetto turistico anche la visita al Museo del mare, e riduce i posti sotto i tendoni. "La manifestazione si svolge in accordo con Comune e con i negozianti di piazza della Vittoria - ha detto l'organizzatore Alessio Balbi, titolare di una birreria - Non c'è nessuna polemica, è una festa all'insegna della goliardia e del buon umore". Le associazioni di categoria si erano lamentate perchè la rassegna 'portava via' clienti. Quest'anno il Comune ha comunque ridotto del 20% i posti a sedere al coperto, portandoli a 3 mila. La manifestazione incentrata sulla birra e i cibi bavaresi, arrivata alla settima edizione genovese, si dipana quest'anno su 17 giorni (lo scorso anno erano 11), con apertura dal tardo pomeriggio alle 2 di notte in settimana e da mezzogiorno il sabato e domenica. Nonostante l'anno scorso abbia registrato oltre 83 mila presenze, di cui 7 mila da fuori Genova e dia lavoro a circa 180 persone tra addetti al montaggio e smontaggio, cuochi e spillatori, non sono mancate le polemiche sulla scarsa ricaduta commerciale e l'eccessiva lunghezza della rassegna. Tra le novità di quest'anno c'è un albero della cuccagna originale alto 12 metri, lo sconto del 15% sulle bevande per chi utilizza treni, la visita al Museo del mare in un pacchetto turistico ad hoc, una dozzina di chef genovesi presentano alcune degustazioni nell'area vip. La manifestazione sarà presentata anche all'Expo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere