Aizza cane contro cc e scappa in mare

Arrestato da un militare che lo ha raggiunto in acqua

 Uno spacciatore di droga ha aizzato un grosso cane contro i carabinieri che volevano controllarlo a Ceriale, è scappato sulla spiaggia, da dove si è gettato in mare, ma è stato raggiunto e arrestato da un brigadiere esperto nuotatore. Si tratta di un uomo di 27 anni, originario del Marocco, che è stato sorpreso mentre cedeva ad un connazionale della droga. Il cane, un grosso dogo argentino, si è rifiutato di aggredire i carabinieri ma l'uomo, approfittando del momento di concitazione, si è gettato in mare: aveva addosso una quindicina di dosi di hashish e circa 200 euro in contanti ed è quindi stato rinchiuso nelle camere di sicurezza della Compagnia ingauna a disposizione del Giudice. "Il bellissimo dogo argentino invece è stato affidato ai veterinari dell'Asl" hanno riferito i carabinieri.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere