Ponte, a Consulta quesiti su estromissione Aspi

Rilevati profili di incostituzionalità

 Il Tar della Liguria ha deciso di trasmettere alla Corte Costituzionale il quesito di Autostrade contro il decreto Genova che l'ha estromessa dalla demolizione e ricostruzione di ponte Morandi. Nell'attesa ha sospeso il giudizio sul ricorso di Aspi sull'annullamento del decreto stesso. Lo hanno deciso i giudici del Tar regionale secondo quanto emerge dalle ordinanze depositate questa mattina. I giudici hanno rilevato profili di incostituzionalità. Aspi aveva rinunciato a bloccare i lavori. Nel dettaglio sono state depositate cinque ordinanze del Tar della Liguria sui giudizi proposti da Autostrade per l'Italia e da Pavimental per l'annullamento degli atti relativi all'intervento di ricostruzione del viadotto sul Polcevera crollato il 14 agosto 2018. "Pur non potendosi ritenere che la 'legge-provvedimento' sia di per sé incompatibile con l'assetto dei poteri stabilito dalla Costituzione, essa deve osservare limiti generali, tra cui il principio di ragionevolezza e non arbitrarietà", affermato le sentenze.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere