Edilizia, sindacati in piazza a Genova

Fillea Cgil, far ripartire infrastrutture aiuta anche indotto

(ANSA) - GENOVA, 15 NOV - Dopo lo sciopero del 15 marzo scorso i lavoratori edili di Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil sono tornati in piazza a Genova per chiedere al governo di mettere in campo tutte le misure idonee al rilancio del comparto. "Se nella nostra regione partissero le grandi opere a partire dalla Gronda non solo si potrebbero recuperare tutti i posti di lavoro persi ma la Liguria dovrebbe chiedere manodopera alle altre regioni - ha detto Federico Pezzoli, Fillea Cgil - mentre le medie e grandi opere come il nodo ferroviario e quello di san Benigno sono ferme al palo e bloccano interi settori dell'economia perché l'apertura di un cantiere porta con sé un indotto che coinvolge anche tutti gli altri comparti. Chiediamo inoltre interventi di rigenerazione urbana che servirebbero alla nostra città soprattutto nei quartieri periferici e darebbero respiro soprattutto alle piccole imprese".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere