Salvò padrone da crollo, premio Fedeltà

Pincher di due anni lo 'costrinse' a uscire ululando

 Ha salvato la vita del suo padrone Enrico costringendolo, a forza di ululati e guaiti, a uscire dalla falegnameria prima che la palazzina crollasse. Per questo Willi, pincher di 2 anni e mezzo, ha avuto il primo premio intitolato alla Fedeltà del cane che si è tenuto a Camogli (Genova). L'episodio che è valso il riconoscimento all'intuito e al coraggio di Willi risale a qualche tempo fa e è avvenuto nel quartiere di Sant'Aventrace a Cagliari. Enrico all'interno della falegnameria, al piano terra di una palazzina, sente degli scricchiolii e vede Willi cambiare atteggiamento. Il cane corre ululando per tutta la falegnameria, provando a portare il padrone verso l'uscita. Enrico esce e la palazzina collassa su se stessa. Enrico e il fratello Roberto hanno perso tutto: macchinari, attrezzature, manufatti della storica falegnameria ereditata dal padre e dal nonno. "La disperazione rimane - ha detto Enrico -, ma anche la consapevolezza di essere vivi, solo per miracolo e grazie a Willi".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere