• Detenuto in permesso sfugge a controllori, arrestato dopo due rapine

Detenuto in permesso sfugge a controllori, arrestato dopo due rapine

Era accompagnato da volontario e psicologa

 Un detenuto italiano di 34 anni è evaso dal carcere di Marassi approfittando di un permesso premio di 8 ore. L'uomo era accompagnato da un volontario anziano e da una psicologa: doveva rientrare nel penitenziario ieri alle 17. Dopo aver fatto visita ai familiari, al momento di prendere il bus che da Brignole lo avrebbe riportato a Marassi, si è messo a correre sfuggendo al controllo degli accompagnatori. La presenza del volontario e della psicologa era stata decisa dal tribunale di sorveglianza. Lo rende noto Fabio Pagani, segretario regionale Uil Polizia penitenziaria. Il detenuto, che avrebbe finito di scontare la pena nel 2020, era in carcere per aver compiuto rapine legate alla tossicodipendenza. Era in cella dal 2017.  L'evaso potrebbe aver compiuto già una rapina e proprio ieri sera, subito dopo la fuga. Potrebbe aver agito in una farmacia del centro storico dove un bandito si è fatto consegnare dal commerciante 400 euro.

L'uomo,  Fabio Colonna, è stato arrestato questa mattina in via Cantore. A prenderlo sono stati gli agenti delle Volanti della Polizia che erano intervenuti per un'altra rapina in farmacia.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere