Genoa: l'ira di Preziosi per l' affondo di Garrone

Presidente rossoblù, "mio club pieno di debiti? Lo querelo"

E' polemica a Genova tra l'ex presidente della Sampdoria Edoardo Garrone e l'attuale numero uno del Genoa, Enrico Preziosi, per una frase che l'industriale di fede blucerchiata ha detto sulla situazione societaria rossoblù. A scatenare l'ira di Preziosi, che ha minacciato di querelare Garrone, le parole dette ad un incontro con tifosi sampdoriani e ribadite in tv: "Che io sappia a Genova è un'altra la società che nessuno può comprare perchè è piena di debiti". Entrambe le società sono in vendita e hanno trattative avviate con gruppi stranieri che possono essere condizionati. Garrone ha ribadito infatti il buon andamento a livello economico della Sampdoria di Ferrero. Preziosi ha cercato di contattare Garrone in diretta quindi si è sfogato annunciando una possibile querela e sottolineando come non si fosse "mai permesso di parlare dei bilanci della Sampdoria".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere