In casa armi illegali,arrestato a Spezia

Da polizia, scoperto dopo ricovero con proiettili in tasca

 Deteneva clandestinamente armi alternate e munizioni, per questo motivo un uomo di 50 anni residente a Santo Stefano di Magra, è stato arrestato dalla polizia alla Spezia. A mettere gli agenti sulle tracce dell'arsenale è stato lo stesso cinquantenne, ricoverato in stato di alterazione al pronto soccorso. Nelle sue tasche il personale medico aveva trovato un proiettile calibro 28 per fucile da caccia e due tubi cilindrici di metallo. Da qui l'intuizione che ha portato i poliziotti, una volta verificato che l'uomo non figurava tra i detentori di armi, a effettuare una perquisizione all'interno dell'abitazione. In una camera, gli agenti hanno ritrovato un fucile artigianale tipo doppietta con cani esterni calibro 12 privo di matricola, una carabina artigianale calibro 28 anche questa senza matricola, tutte perfettamente funzionanti, oltre a 221 cartucce calibro 28 a pallini, 11 cartucce calibro 28 a palla unica, e 53 cartucce calibro 12 a pallini, il tutto illegalmente detenuto.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA