Prandelli: 'Siamo ancora vivi'

Maran:salvezza matematica. Volevamo fortemente questo risultato

(ANSA) - GENOVA, 18 MAG -"Un punto importante che ci farà capire che non è ancora tutto perso anzi,ora andremo a Firenze cercando di portare a casa questa salvezza". Cesare Prandelli ha vissuto da vicino l'incubo della serie B e sul suo volto si vede tutta la sofferenza di una partita vissuta intensamente.
    "Abbiamo iniziato in un certo modo poi abbiamo preso un gol un po' strano sull'unica situazione in cui loro erano nella nostra area di rigore - spiega il tecnico del Genoa analizzando la gara -. Nel secondo tempo la squadra ha accorciato, giocato e fraseggiato meglio, abbiamo cercato di essere più pericolosi in area di rigore. Chiaro che se non riesci a far gol diventa tutto più complicato anche nella testa dei giocatori. Non abbiamo perso fiducia e abbiamo cercato di ribaltare il risultato, poi fortunatamente c'è stato il rigore e l'abbiamo segnato. Criscito in questo senso è stato bravissimo: ha preso la palla ed è andato direttamente sul dischetto e ha fatto capire che era tranquillo e sicuro. E' stato un capitano vero. Siamo ancora vivi".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA