Patto Toti-Cirio, Nord Ovest locomotiva

Crescita, lavoro, infrastrutture al centro intesa politica

 Un patto "per crescita, lavoro, sicurezza infrastrutture, turismo, tutela della salute e autonomia". E' quello siglato a Torino tra il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, e il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Piemonte, Alberto Cirio.
    "Guardiamo avanti con lungimiranza, nell'interesse di un territorio che vuole tornare a essere locomotiva del Paese - spiega Cirio - Per farlo deve uscire dal cono d'ombra in cui si trova, cambiando velocità, perché in questo momento il Piemonte è la Regione che sta crescendo meno".
    "Sono qui per l'amicizia che mi lega a Cirio, un po' per scaramanzia, dato che questo patto lo abbiamo siglato con tutti i candidati governatore che ora guidano le rispettive Regioni - spiega Toti -, e un po' per bieco opportunismo. La Liguria è una realtà che sta crescendo ma è una crescita che ha poco senso, e poco futuro, se non c'è collaborazione con i territori limitrofi. Ciò implica stringere i bulloni di un rapporti col Piemonte che è strategico".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere