Ristoratore ucciso davanti ai figli a colpi di pistola

Il gesto è di un sottufficiale dell'Aeronautica

 Un uomo è stato ucciso in piazzale Ferro alla Spezia con tre colpi di pistola. Sul posto è intervenuta la polizia. L'episodio è avvenuto nella periferia nord della città. L'uomo, soccorso dal 118, è morto poco dopo il ferimento. La polizia sta ascoltando alcuni passanti. La vittima è un risotaratore di Cadimare di 56 anni, Enzo Daprile. Secondo una prima ricostruzione, il ristoratore era in strada con i figli, una ragazza e un ragazzo, e la ex moglie quando è stato avvicinato da una 500 che ha speronato la sua auto. Poi dalla 500 è sceso un uomo che ha esloso cinque colpi, tre hanno raggiunto Daprile.

"Sappiamo chi ha sparato", ha detto all'ANSA il questore della Spezia Francesco Di Ruberto. Secondo quanto appreso, a sparare sarebbe stato un sottufficiale dell'Aeronautica.

Il presunto omicida si è costituito ai carabinieri che lo hanno poi accompagnato in questura per essere interrogato. Il movente dell'omicidio sarebbe di origine passionale. Il sottufficiale fermato per l'omicidio si chiama Francesco Ruggiero ed ha 46 anni. ed è un amico della ex moglie. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere