Piaggio Aero: verso sblocco 250 milioni

La Uil dice di accelerare iter, la Cisl si aspettava di più

 Incontro al ministero dello Sviluppo economico su Piaggio Aero tra le organizzazioni sindacali, il commissario Vincenzo Nicastro e per il Governo il vice capo di Gabinetto Giorgio Sorial, il sottosegretario Davide Crippa, e il capo di gabinetto del ministero della difesa, colonnello Luigi Riggio. Il Governo, spiegano i sindacati, intende portare giovedì alla commissione parlamentare congiunta alla Difesa la rimodulazione del progetto sul drone Piaggio, anche in ottica di partecipazione italiana al progetto europeo male 2025 utilizzando le esperienze acquisite col P1HH. La rimodulazione della commessa originaria per 766 milioni sul nuovo drone vedrebbe invece 250 milioni destinati alla certificazione del drone P1HH (70 milioni) e all'acquisto di probabilmente quattro sistemi (180 milioni) da parte del ministero della Difesa. Per il P180 si potrebbero verificare degli ordini istituzionali, oggi ancora in fase di valutazione. La Uil chiede di accelerare l'iter, la Cisl si aspettava di più.

Al tavolo ministeriale è stata confermata la strategicità dell'azienda aeronautica.

"Abbiamo appreso con soddisfazione la decisione del Governo di concludere lo sviluppo del sistema a pilotaggio remoto P.1HH con la concreta prospettiva di future commesse governative", ha dichiarato il commissario Vincenzo Nicastro.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere