Il nuovo ponte di Genova perderà i 43 lampioni 'in memoria'

Per motivi di sicurezza. Bando internazionale per il parco urbano sottostante

Il nuovo ponte sul Polcevera che sostituirà il viadotto 'Morandi', costruito su progetto dell'archistar Renzo Piano, potrebbe 'perdere' i 43 lampioni pensati in memoria delle persone che hanno perso la vita nel collasso della struttura. La decisione sarebbe stata presa non solo per ragioni tecniche come la necessità di manutenzione più elaborata ma anche per motivi di sicurezza. Per ricordare le 43 vittime, c'è l'ipotesi di un 'memoriale' ai piedi del viadotto.

Per quanto riguarda il Parco urbano che sarà realizzato sotto il ponte, l'ufficio urbanistica del Comune sta collaborando con gli Ordini di ingegneri e architetti per istituire un concorso di idee internazionale che traduca in progetto l'indicazione di creare un grande spazio verde ai piedi del nuovo ponte. Il bando dovrebbe uscire tra marzo e aprile.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere