• Accusato di 28 roghi, operaio arrestato finisce ai domiciliari

Accusato di 28 roghi, operaio arrestato finisce ai domiciliari

Ha dato fuoco alla macchia sulle colline Levante genovese

Un operario specializzato di 53 anni residente a Sori (Genova) è stato posto agli arresti domiciliari in esecuzione di un provvedimento del Tribunale per il Riesame di Genova. L'uomo è accusato di 28 incendi boschivi dolosi appiccati tra il 2013 e il 2018 in due frazioni sulle colline del Levante genovese. Le indagini dei carabinieri del nucleo investigativo Polizia Forestale (Nipaaf) erano iniziate dopo la recrudescenza del fenomeno nell'estate 2015 e avevano portato a identificare un abitante del posto che inizialmente aveva cercato di depistarle segnalando un veicolo, realmente esistente ma fin da subito risultato estraneo ai fatti sul quale si sarebbe mosso il piromane. L'attività investigativa del Nipaaf di Genova e dei Carabinieri Forestale di Rapallo si è avvalsa di decine di testimonianze, di tecnologie avanzate e, in due occasioni, delle indagini scientifiche dei Ris di Parma che hanno identificato, particolari miscele incendiare poi rinvenute nelle disponibilità dell'indagato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA