Scajola: fine della patacca Modello Toti

Sondaggio farlocco mi dava al 4/o posto, trionfo dei cittadini

 "Sono lieto che nel Ponente ligure, con Ceriale, Alassio, Bordighera e Vallecrosia, si sia detto fine alla patacca del Modello Toti, che significa solo l'affermazione di una persona attraverso una oppressione delle autonomie. Ritengo che le elezioni amministrative siano il trionfo dei cittadini nello scegliere il sindaco che ritengono il meglio". Lo ha detto l'ex ministro Claudio Scajola, commentando il risultato elettorale che lo vede in testa dopo il primo turno. "Un risultato molto lusinghiero - ha continuato -, tanto più quando veniva predicato, con un sondaggio patacca, un discorso opposto che mi vedeva addirittura al quarto posto". A sorpresa l'ex ministro, appoggiato da 4 liste civiche, afferma: "Non mi qualifico di centrodestra. La mia è una lista civica che si caratterizzava come un appello ai cittadini per parlare dei problemi di questa città, in decadenza e rilanciarla".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere