A Sestri L. Ghio vince senza simbolo Pd

Orlandiana, è stata eletta anche con voti di consiglieri renziani

 In un Comune ligure, Sestri Levante, il Pd ha tenuto nonostante la crisi nazionale del partito ma per conquistare il secondo mandato il sindaco uscente Valentina Ghio ha messo parte il simbolo. Orlandiana, la Ghio ha sbaragliato l'avversario del centrodestra grazie al lavoro svolto in 5 anni, alla sua personalità e alle scelte fatte in campagna elettorale.
    Prima fra tutte la eliminazione del simbolo Pd dalla scheda elettorale e la capacità di tenere insieme orlandiani e renziani. Ghio ha preso voti decisivi da iscritti che avevano lasciato il partito per le scelte di Renzi, da esponenti della sinistra e da elettori di diversi consiglieri comunali uscenti rimasti nel partito e che sono stati confermati. Ha preso poco meno di 1500 voti con le 4 liste civiche d'appoggio e 3.570 voti con la lista 'Valentina Ghio sindaco', che porterà in consiglio comunale otto iscritti al Pd su 10 consiglieri che le spettano.
    Tra di loro il segretario del Pd di Riva Trigoso, esponenti della corrente renziana e orlandiani.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere