Impiccato su treno citato in processo Andreotti

Affiliato sua banda parlò di presunti rapporti con la mafia

 L'uomo trovato impiccato ieri nel bagno del treno Thello Eurocity Nizza-Milano alla stazione di Savona è Osvaldo Cocucci, 88 anni, italo argentino il cui nome figura nelle carte dei processi a Giulio Andreotti in cui vennero esaminati anche i misteri legati al faccendiere Michele Sindona, morto suicida in carcere dopo essere stato condannato per avere commissionato l'omicidio del commissario liquidatore del Banco Ambrosiano Giorgio Ambrosoli. E' quanto trapela dagli investigatori. Le indagini sulla ricostruzione della morte di Cocucci a bordo del Thello sono state avviate dalla Polfer e dalla squadra mobile di Savona. Il suo nome compare nelle relazioni della commissione parlamentare antimafia, in cui si dice che era a capo di una banda italo argentina di cui faceva parte Federico Corniglia, personaggio della malavita milanese, collaboratore di giustizia ascoltato dai magistrati riguardo alla ricostruzione di un presunto incontro fra il senatore Andreotti e "Frank" Coppola a Roma nel 1970.

Secondo gli investigatori l'uomo si è ucciso.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere