Daspo urbano a chi rovista in cassonetti

Decisione del Comune di Genova. Garassino:applicabile tra 1 mese

(ANSA) - GENOVA, 6 MAR - Buona parte del centro storico, il Porto antico e piazza della Vittoria: sono queste le tre aree cittadine dove il Comune di Genova intende applicare il Daspo urbano che prevede una multa e, successivamente, un allontanamento di 48 ore per chi non rispetta le 'regole' del decoro urbano. Lo ha deciso la giunta Bucci che, su proposta dell'assessore comunale alla sicurezza Stefano Garassino, ha approvato le modifiche al regolamento di polizia municipale. Con il daspo sono previste sanzioni da parte della polizia municipale per comportamenti come ubriachezza molesta, commercio e parcheggiatori abusivi. Nel Comune di Genova, in virtù al regolamento modificato, verrà applicato anche a chi rovista nei cassonetti. Per l'entrata in vigore occorrerà il passaggio della delibera in commissione e poi in Consiglio: "Tra poco più di un mese - ha detto Garassino - lo applicheremo". Le vie del centro storico interessate vanno dalla Commenda a Sottoripa fino a San Lorenzo come confine a levante e a piazza De Ferrari.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere