Rifiuti a maggio riapre Scarpino

Illustrato il piano industriale di Amiu

(ANSA) - GENOVA, 7 FEB - La discarica di Scarpino aprirà per un primo lotto a maggio di quest'anno per una capacità di 200 mila tonnellate. Lo ha detto il dg di Amiu Tiziana Merlino illustrando il piano industriale in commissione comunale. "Sarà l'inizio della riattivazione di un sito che vuole diventare un sito impiantistico", ha spiegato. Sempre nel 2018 verrà attuata la progettazione degli impianti: uno per il trattamento meccanico biologico (tmb) da 100 mila tonnellate - doveva essere di 180 mila tonnellate - con il recupero della materia e la produzione di gas css; un biodigestore da 60 mila tonnellate che potrà, "visto che Regione e Città metropolitana hanno modificato le taglie degli impianti", essere realizzato a Scarpino. Merlino ha confermato che "nonostante l'85% dei ricavi di Amiu arrivi dalla Tari per il 2018 grazie all'efficientamento e alla riapertura di Scarpino la tassa non subirà aumenti". Oltre all'impiantistica altro caposaldo del piano industriale 2018-2020 è l'implementazione della raccolta differenziata.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere