Da frutta e verdura arriva bioplastica

Il progetto di Iit e Comune di Genova presentato a Berlino

 L'invenduto di frutta e verdura diventa plastica biodegradabile grazie alla tecnologia brevettata dai ricercatori del team Smart Materials dell'Istituto italiano di tecnologia. Nasce così il packaging ecosostenibile. Il prodotto sarà presentato domani in anteprima al Fruit Logistic di Berlino. Il progetto nasce dalla collaborazione tra Mercato di Genova, Comune e Ascom. A Berlino sarà presentato un imballaggio per frutta e verdura fatto interamente da carciofi invenduti. I ricercatori hanno sviluppato diversi processi per arrivare alla bioplastica: dalla conversione del vegetale in bioplastica con un processo acquoso, alla preparazione di compositi (100% da fonti sostenibili) termoplastici e termoformabili. Queste tecnologie riescono in contemporanea a prevenire lo smaltimento dei rifiuti vegetali, risparmiando un onere, recuperare materia prima dal rifiuto organico e ridurre l'utilizzo di plastica non biodegradabile e da fonti fossili.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere