• Carige fa festa in Borsa, +9% e Bce autorizza Malacalza a salire al 28%

Carige fa festa in Borsa, +9% e Bce autorizza Malacalza a salire al 28%

Fiorentino, molto soddisfatto per esito aumento capitale

Carige prende il largo a Piazza Affari dopo l'esito dell'aumento di capitale, sottoscritto al 66% nella parte in opzione, virtualmente coperta al 100% grazie al consorzio di garanzia, e al 77% nella tranche riservata agli obbligazionisti subordinati. Il titolo ha chiuso con un balzo del 9% a 1,09 centesimi ad azione. "Vogliamo sederci al tavolo con il vestito pulito. Mettiamo da parte i sogni di grandezza, recuperiamo quel pezzo di clientela, imprese e famiglie che è il cuore della nostra attività. Poi, con il vestito pulito, se ci sarà il ballo noi ci saremo per cercare il partner", ha detto l'ad Paolo Fiorentino "molto soddisfatto" per l'esito dell'aumento. "Era per così dire blindato fra gli azionisti storici e i nuovi investitori, a cui si è aggiunta una robusta quota di retail. Ma certo abbiamo avuto giornate complesse".

La Bce ha autorizzato Malacalza Investimenti a salire al 28% di Banca Carige. Lo scrive il sito del Secolo XIX citando due diverse fonti e ricordando che Francoforte ha vietato alla holding di Malacalza di esercitare funzioni di direzione e coordinamento sulla banca. Malacalza Investimenti non commenta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA