Presi con pistola e fucile canne mozze

Fermati nel quartiere periferico di Certosa

(ANSA) - GENOVA, 13 OTT - Due genovesi, un uomo e una donna, sono stati arrestati dalla polizia per detenzione illecita di armi: avevano un fucile a canne mozze, una pistola Beretta identica a quelle in dotazione alle forze di polizia e due caricatori con 15 proiettili. Le armi erano nascoste in un ripostiglio dell'abitazione dove la coppia vive, a Certosa, nella periferia della Valpolcevera. Il loro ottimo stato di conservazione, come riferiscono dalla questura, fa ritenere che potessero essere pronte per essere utilizzate per commettere dei reati. La perquisizione in un'altra abitazione a Begato ha poi permesso di sequestrare due caricatori con 15 proiettili ognuno, con buona probabilità riconducibili alla pistola sequestrata. La coppia era nota agli investigatori. Le indagini sono condotte dalla sqaudra mobile e dal commissariato Prè.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere