Consegnata borsa 'Francesca Bonello'

Cavo, significa ricordarla e testimoniare impegno sociale

 E' la prima, non sarà l'ultima. E' questa la promessa dell'assessore regionale Ilaria Cavo, promotrice della borsa di studio dedicata a Francesca Bonello, la studentessa genovese rimasta vittima della strage del bus a Terragona, in Catalogna avvenuta nel marzo 2016. E' stata la stesa Cavo, con i genitori di Francesca e il rappresentante della facoltà di medicina dell'ateneo genovese a consegnare la borsa di studio da 5 mila euro a Norberto Miletto, studente in medicina e compagno di corso di Francesca che ha vinto con una tesi su un progetto contro la mortalità materno infantile in un villaggio in Madagascar. Miletto partirà per il distretto di Manakara a novembre.
    "Istituire questa borsa di studio - ha detto Cavo - significa ricordare chi fosse Francesca, studentessa impegnata nel sociale ma significa restare accanto alla sua famiglia e ai suoi compagni di corso in un momento difficile come questo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere