Genova, fioriere granito antiterrorismo

Hanno alto grado di protezione ma sono esteticamente più belle

Il Comune di Genova ha sostituito i blocchi di cemento antiterrorismo in via Garibaldi e via Cairoli con delle fioriere in granito rosa di Baveno. I blocchi erano stati istallati a fine 2016 a seguito a seguito dell'attentato al mercatino di Natale a Berlino con un camion piombato sulla folla. Dopo la richiesta del sindaco Marco Bucci di sostituirli con arredi esteticamente più gradevoli, l'azienda Aster ha provveduto a progettare e realizzare i nuovi dissuasori di velocità in granito curandone anche la parte grafica che ripropone il logo 'Genova more than this' e una stilizzazione in rilievo dei palazzi di via Garibaldi Patrimonio dell'Umanità Unesco. I cubi, affiancati da fioriere, soddisfano anche le richieste finalizzate alla sicurezza ricevute da Prefettura e Questura; con un peso di 1.500 chilogrammi ciascuno mantengono lo stesso ingombro su strada delle precedenti barriere, garantendo la medesima funzione preventiva.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere