Slow fish: Petrini, Genova sede dialogo

Con sedee nave ricerca per economia sostenibile'

 "Il Mediterraneo deve essere un luogo di pace, con economia virtuosa e sostenibile per la pace.
    Penso a Papa Francesco che arriverà presto a Genova e riproporrà senz'altro la necessità del dialogo. Lavoriamo perché Genova e la Liguria siano sede permanente del dialogo del Mediterraneo, con sede fisica e una nave di ricerca pronte per la prossima edizione del 2019". Così Carlo Petrini, presidente di Slow Food, ha inaugurato a Genova Slow Fish, sottolineando parole chiave come pace, sostenibilità ed economia virtuosa.
    "Noi non viviamo la schizofrenia di godere del buon cibo e di sviluppare tematiche ambientali - ha detto Petrini -. Un gastronomo che ama buon cibo se non ha coscienza ambientale è uno stupido. Un ambientalista che ha cura delle buone pratiche ma non ha empatia, cura del buon cibo, è triste. L'equilibrio è propedeutico per ottenere buoni risultati".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere