Imprenditore morto in una vasca a Genova

Stava caricando letame su furgone ed è caduto acqua irrigazione

 Un imprenditore agricolo di 69 anni, Bernardo Valle, è morto dopo essere caduto in una vasca d'acqua per l'irrigazione sulle alture di Pegli a Genova. E' stato inutile l'intervento del fratello, attirato dalle grida di aiuto. E' successo ieri sera in salita Rapalli, fra le fasce di proprietà della famiglia della vittima. Secondo quanto riferito dai soccorritori, pare che l'uomo fosse impegnato a caricare del letame sul suo furgone che si è mosso in discesa: non è chiaro se la vittima sia stata colpita dal furgone e sbalzata nella vasca o se ci sia caduta per evitare l'investimento. A prestare i primi soccorsi all'uomo è stato il fratello Francesco Guido che una volta sul posto ha visto gli stivali spuntare dall'acqua e il resto del corpo immerso. Due passanti lo hanno aiutato a tirare fuori il fratello e una di loro ha praticato le manovre di rianimazione. Il medico del 118 ha trasferito il ferito in codice rosso all'ospedale San Martino, dove però è morto poco dopo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere