Senegalese gambizzato al bar, un fermo

Albanese rintracciato durante la notte dalla Squadra mobile

Un albanese è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria la notte scorsa perché sospettato di aver gambizzato un senegalese davanti a un bar di Cornigliano, nel ponente di Genova. L'uomo, armato di una pistola di piccolo calibro, avrebbe sparato cinque colpi contro il senegalese riuscendo a colpirlo con un proiettile. Il ferito è stato ricoverato in codice rosso nell'ospedale Villa Scassi di Sampierdarena ma non è grave. Le indagini sono state avviate dai poliziotti delle volanti e proseguite della squadra mobile e dalla scientifica. Due le ipotesi per il movente: un regolamento di conti legato allo spaccio di droga o le conseguenze di una lite avvenuta nel pomeriggio nel bar fra fra la vittima che giocava a una slot machine e tre albanesi fra cui appunto il fermato. Quest'ultimo alcune ore dopo, intorno alle 20, sarebbe tornato sul posto e avrebbe sparato al senegalese sul marciapiede davanti al bar.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere