Bagnasco, più povertà e disoccupazione

'La flessibilità? Senza certezze nessun progetto di vita'

 "Mi chiedo se il criterio della flessibilità che c'è nell'ambito del lavoro, che sicuramente ha le proprie ragioni, creando incertezza ed insicurezza, possa garantire un futuro per la gente. Capisco la mobilità del lavoro, capisco il mondo che cambia però la gente deve avere delle sicurezze per fare un progetto di vita, una famiglia".
    Così il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, a margine della presentazione dei lavori di restauro della cupola della basilica di Carignano. "La povertà cresce, non diminuisce - ha aggiunto il cardinale - perché la disoccupazione cresce a tutti i livelli e cresce la inoccupazione dei giovani che non trovano assolutamente neppure la prima occupazione per farsi un minimo progetto di vita".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere