Asg crea super magnete da 300 tonnellate

Per impianto Iter in Francia. Imprigiona plasma a 150 mln gradi

 La Asg Superconductor della Spezia sta costruendo uno dei magneti più grandi e tecnologicamente avanzati al mondo, una gigantesca bobina di cavi superconduttori del peso di oltre 300 tonnellate destinata a International thermonuclear experimental reactor (Iter), il più grande impianto di fusione al mondo, in costruzione in Francia. Il compito di queste bobine, ognuna composta da 7 strati 'double pancake', è di produrre un campo magnetico circolare - in gergo tecnico toroidale - capace di imprigionare il plasma incandescente alla temperatura di 150 milioni °C. In pratica, verrà creato un impressionante scudo magnetico che intrappolerà e compatterà il gas incandescente tenendolo lontano dalle pareti del serbatoio di Iter. Alla realizzazione di questo magnete - il primo dei 10 made in Italy che l'Unione europea realizzerà per Iter mentre altri nove saranno fabbricati in Giappone - hanno lavorato 26 aziende europee con il coinvolgimento di 600 lavoratori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere