Doria, la Gronda di Genova non serve più

Sindaco, autostrada non è prioritaria. Atlantia ha pronti 4 mld

 "Talvolta degli amministratori seri devono prendere in considerazione il fatto che delle opere progettate anni prima non siano più adeguate, non siano più prioritarie, nonostante siano timbrate e legittimate da atti amministrativi precedenti". Così il sindaco di Genova Marco Doria si riferisce al progetto di costruzione della Gronda autostradale di Ponente, un raddoppio dell'A10 i cui cantieri dovrebbero aprire a novembre 2017 secondo le previsioni di Società Autostrade.
    "I costi di interrompere a metà un'opera già partita, anche se ci si è resi conto che non era l'infrastruttura migliore, diventano insostenibili - ha sottolinea Doria -, ma un'opera che non è mai partita come la Gronda, a un po' di anni dalla sua progettazione può essere invecchiata". Pochi giorni fa, l'ad di Atlantia Giovanni Castellucci aveva detto che 4 miliardi sono pronti per il progetto della Gronda di Genova.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere